Meta

Meta
L’antica origine di Meta è testimoniata da tracce e resti che risalgono al passaggio degli Etruschi, dei Greci e dei Romani e in seguito dei Bizantini, Normanni e Spagnoli. Il comune si affaccia sul golfo di Napoli dove pareti calcaree degradano dolcemente verso il mare formando magnifiche insenature meta di bagnanti nel periodo estivo.
È l’epoca eroica della vela, principalmente nell’ottocento, a segnare il momento culminante dell’ascesa metese. Le grandi famiglie metesi di armatori e capitani produssero un sontuoso centro storico, anche se vi fu un notevole sviluppo edilizio e la coltivazione degli agrumi su terrazzamenti modificò la conformazione di molte aree, queste trasformazioni non hanno alterato il nucleo originale del paese.
Chiesa principale di Meta è la basilica della Madonna del Lauro a cui è legata una leggenda antica e famosa: una vecchietta sorda e muta trovò sotto una pianta di Lauro una statua della Madonna e guarì di colpo.. La basilica è un luogo simbolo a cui il popolo del mare di Meta è legato da una devozione secolare.