La Malacoccola, percorso panoramico di trekking in Penisola Sorrentina

Trekking alla Malacoccola, sulle tracce dell’Alta Via dei Monti Lattari. Partenza da Sant’Agata sui due Golfi dove si segue una strada carrabile secondaria. Qui ci si addentra nella zona rurale dell’area, circondati da orti ed oliveti.

La prima parte del sentiero attraversa la pineta delle Tore, dove si cammina lungo il crinale di questo tratto di Penisola Sorrentina, con il mare su entrambi i lati. Dopo un breve tratto di strada carrabile si giunge in una località chiamata Colli di Fontanelle. Da qui ci si immette sul sentiero CAI  dell’Alta Via dei Monti Lattari, che attraversa la Penisola per tutta la sua lunghezza.

Ed ecco che gli scenari mutano completamente. Il sentiero si dirige verso il mare e la vegetazione diviene rada. Immersi nella macchia mediterranea bassa, i paesaggi si aprono gloriosi con panorami eccezionali. Guardando in direzione Nord è possibile ammirare parte del golfo di Napoli con il Vesuvio, seguito verso Est dalla Penisola con le tre cime del Monte Sant’Angelo ed il mare a Sud con la sua immensità. Lungo questo tratto di costa si possono ammirare rigogliose fioriture durante il periodo primaverile, ma anche numerose e coloratissime farfalle.

D’ora in avanti il sentiero prosegue in direzione Ovest, costeggiando il mare ancora per un lungo tratto. Qui ci troviamo proprio di fronte all’arcipelago delle isole de Li Galli, anche note come le sirenuse. Difatti la leggenda vuole che proprio qui dimorassero le mitologiche sirene. Una volta giunti sul colle San Martino, ecco che si aprono nuove vedute. Qui il panorama si estende fino alla punta della Campanella e l’isola di Capri, con gli inconfondibili faraglioni.

Dopo un tratto in discesa leggermente impegnativo, il sentiero torna nuovamente comodo. Attraverso uliveti e macchia mediterranea, il percorso rientra alla piccola frazione di Torca, per poi ricongiungersi al punto di partenza nella piazza di  Sant’Agata sui Due Golfi.