Percorso guidato attraverso l’antico sentiero dei Fortini sull’isola di Capri

Sentiero dei Fortini, magnifico percorso lungo il lato ovest dell’isola di Capri dal faro alla famosa grotta azzurra.

Partenza dal faro del borgo di Anacapri in prossimità di Punta Carena, l’estrema punta ovest dell’isola. Da qui si intraprende un sentiero che si sviluppa lungo le sogliere della costa occidentale dell’isola. Si cammina immersi nella macchia mediterranea, con numerose descrizioni in ceramica delle specie presenti in sito.

Il nome del sentiero deriva dalla presenza dei cosiddetti fortini. Questi sono delle antiche strutture risalenti già al periodo del medioevo. Venivano utilizzate come torri di avvistamento per difendersi dalle incursioni dei saraceni. Successivamente sono state ricostruite come delle piccole fortezze agli inizi del XIX secolo. Furono infatti utilizzate come punti di avvistamento durante le guerre napoleoniche tra inglesi e francesi che si contendevano l’isola.

Lungo il percorso è possibile visitare i 4 fortini: Orrico, Mesola, Pino e Cannone. Il sentiero segue questo tratto aspro di costa, con paesaggi a picco sul mare. Si passano numerosi fordi dove è possibile concedersi anche un tuffo nel mare.

Dopo circa 3 ore di cammino, si arriva alla fine del percorso, che coincide con l’entrata alla grotta Azzurra. Volendo è possibile visitarla, sempre a seconda delle condizioni del mare. Questa è la grotta più famosa dell’isola, suggestivo antro da cui si accede via mare, caratterizzato dal colore blu cobalto dell’acqua.

Stesso dal piazzale di accesso alla grotta Azzurra è possibile prendere l’autobus per rientrare al centro di Anacapri.