Da Agerola ad Amalfi lungo la Via Maestra dei Villaggi

La via Maestra dei Villaggi è un’antica via di collegamento che risale ai tempi del Ducato di Amalfi. Così denominata poiché collegava, e collega tutt’oggi, i principali borghi che popolano i terrazzamenti tra Agerola ed Amalfi, passando per Tovere, Vettica e Pogerola. Farà parte del progetto “La Via del Mediterraneo“, collegando le più belle Coste della Penisola.
Percorso di alto valore sia dal punto di vista storico che paesaggistico, che da l’opportunità di “camminare” tra gli usi della popolazione locale, potendo carpire come si è adattata alle forti pendenze che caratterizzano il territorio della Costiera Amalfitana. Lungo il sentiero inoltre è possibile ammirare panorami mozzafiato, dalle ripide pareti rocciose fino ai villaggi della costiera, con lo sguardo  che non discosta mai dal mare sottostante.
Si attraversa, dapprima la macchia mediterranea, caratterizzata prevalentemente dal leccio, che man mano si scende, lascerà il posto al corbezzolo e al carrubo; si attraversano anche i terrazzamenti coltivati con orto mediterraneo, ed in parte abbandonati con caratteristiche sistemazioni per gli oliveti, e le pareti calcaree impressionanti. L’ultimo tratto attraversa la frazione di Lone lungo i suoi viottoli stretti, passando per le varie chiese che caratterizzano ciascun borgo.
L’escursione termina una volta giunti al livello del mare nelle antiche stradine di Amalfi, che si aprono nella piazza del Duomo.
Qui  sono diverse le possibilità di raggiungere le spiagge di Duoglio, oppure quella di Amalfi. Un tuffo nel mare cristallino è la ciliegina sulla torta dopo una piacevole escursione attraverso le antiche vie di comunicazione pedonali della Costiera Amalfitana.
Comodamente è possibile far ritorno direttamente in piazza a San Lazzaro con le corse dei pullman della SITA.