Bellissimo sentiero ampio e attrezzato in Riserva Forestale  che attraversa il famoso Piano delle Ginestre e che si presenta per protezione  e naturalità tra i più tutelati del Parco. Lo stradello si distende in modo perlopiù pianeggiante e attraversa pinete e lecceti. Il percorso, fiancheggiato da muretti a secco, permette di attraversare  uno dei tratti più belli e panoramici dell’intero Parco che propone l’alternanza continua di zone più chiuse ed ombreggiate nel bosco a tratti aperti ed in macchia, entrambi dominati dalla veduta del Vesuvio. Lungo il percorso si attraversando bellissime formazioni vulcaniche quali tunnel lavici e lave a corda e si incontrano ben 3 colate laviche risalenti all’eruzione del 1944 colonizzate da specie pioniere tra cui il famosissimo lichene del Vesuvio: lo Stereocaulon vesuvianum.

L’ingresso al tracciato è attiguo al Laboratorio Artistico e Mineralogico Vesuviano e ben collegato al Museo dell’Osservatorio Vesuviano ed alle strutture ristorative e aree pic-nic.

Per il ritorno si ripercorre parte del cammino dell’andata in senso inverso. Nei periodi che vanno da Aprile a Settembre la nostra Associazione organizza su parte di questo sentiero indimenticabili passeggiate crepuscolari-notturne, con bellissime affacciate sul Golfo di Napoli illuminato.

Lunghezza complessiva: 7.000 m a/r

Quota massima: 625 m slm

Tempi di percorrenza: 6 h a/r

Difficoltà: semplice/media

 Affidatevi al nostro partner “Associazione Vesuvio Natura da Esplorare”