0 km
0 ore
0 E|Escursionistico
0 metri
0 metri

Percorso favoloso, alla conquista della vetta più alta dei Monti Lattari e di tutta la provincia di Napoli. Trekking tra boschi montani di conifere e di faggi, con panorami mozzafiato a 360 gradi su tutto il territorio circostante, dal Vesuvio al Cilento.

Per il Faito escursioni guidate con partenza dal piazzale della funivia del Villaggio di Monte Faito (Vico Equense). Si prende il sentiero che conduce al Santuario di San Michele, camminando sul crinale con vista panoramica sul Vesuvio e tutta la piana dell’agro nocerino-sarnese, con l’Appennino visibile in lontananza. Giunti al Santuario, proseguire sempre nella stessa direzione e seguire per un breve tratto la strada carrabile fino ad un tornante dove c’è un ampio piazzale ghiaioso. Attraversarlo e scendere nel bosco dove dopo pochi metri si incrocia il largo sentiero che continua verso destra. Seguire i segni del CAI mantenendosi sempre in quota fino a raggiungere la sorgente dell’acqua Santa, dove persiste un ricco popolamento di una specie molto rara di pianta insettivora. Continuare lungo il percorso sempre seguendo i segni del CAI fino ad arrivare al bivio che porta al Molare (o Monte San Michele). Giunti sulla vetta, si è ripagati dello sforzo da un panorama unico su tutto il territorio circostante.

SI prosegue a ritroso fino al bivio precedente e quindi in direzione della Conocchia, dove si domina con lo sguardo tutta la Penisola e la Costiera, da Positano a Capri, passando per Vico Equense, Sorrento e Massa Lubrense.

Quindi si segue il sentiero che piega verso destra e continua con una leggera discesa per diventare largo e comodo attraverso un ricco popolamento di faggi. Si termina quindi alla piana del Pero, dove si incrocia la carrabile che conduce poi al punto di partenza.

mappa-monte-faito-positano
Scarica la mappa